17 luglio 2006

o tedesco bastardoooo, ooo francese bastardooo (sulle note dei white stripes)

Lo so, lo so...
sono in ritardo... Come al solito.
Ma chi se ne frega.

Ora ho 4 anni di tempo per tirarmela di fronte al mondo.

E comincio così. In ritardo.

Perchè è vero, i tedeschi hanno
ragione, siamo dei PARASSITI.

E hanno ragione anche i cugini
francesi, siamo MAFIOSI.

Siamo Italiani, nel bene e nel male.

Però, quanto meno:

- non abbiamo nomi da froci come TIERRI',
FRANSUA', ANTUAN.

- non abbiamo impronunciabili nomi da nazista come
LOTAR, GUNDAM, CRASFGRANDAR.

- non abbiamo baffi biondi da tamarro.

- non portiamo il pane sotto le ascelle mentre camminiamo perchè non è
igienico.

- non mettiamo i sandali con le calze perchè fanno cagare.

- la nostra cucina non sara NUVELL, ma almeno le porzioni sono umane,
e non da canarini.

- anche noi abbiamo buon vino e buona birra, ma
non scassiamo le palle al mondo sostenendo che siano i migliori.

- non abbiamo i coprivolante delle macchine in peluche.

- saremo anche PARASSITI, ma ogni estate non occupiamo la toscana o la
riviera romagnola pretendendo di trovare Wurstel e Crauti in spiaggia o i
cartelli stradali bilingue

- le nostre donne (nella maggior parte dei casi) non hanno acconciature tardo-
anniottanta o ossigenature paura da pornodive, e da noi la permanente
è oramai fuorilegge, così come gli slip ascellari.

- i nostri giocatori sputano, è vero, sfottono, è vero, giocano duro, è vero. Però non
tirano testate, e se lo fanno a nessuno viene in mente di premiarli come migliori giocatori di un
torneo.

- se uno dei nostri giocatori prende 5 giornate di squalifica per una gomitata, non gridiamo allo
scandalo, anche se la televisione che lo ha ripreso non è ufficiale.
Al limite uno tira una bestemmia, ed è finita lì.

- non ce la tiriamo con tutto il mondo per una cazzo di torre di ferraglia rugginosa.

- quando un italiano va in un altro paese, tempo sei mesi e impara la lingua.

Quando un fottuto tedesco viene in Italia, e mangia in italia, e guida
una Ferrari (macchina italiana) per sei anni, impara l'inglese (!).

- Platini, LE RUA', era sì francese, ma giocava in italia.
Zidane, L'IMPERATUR, è si francese, ma è esploso in Italia. Thierry ha giocato
in Italia, Vieira pure. La domanda è: c'è qualche cazzo di francese
Che è capace di imparare a giocare a calcio senza venire in Italia?

- Quando noi perdiamo ai rigori si chiama SFIGA. Quando vinciamo si chiama VENDETTA.
E' ha un sapore buonissimo.

- Saremo anche un paese diviso, ma non eravamo noi ad avere un muro, e non abbiamo
magrebini, algerini e tunisini finti-francesi che ad ogni occasione sfasciano vetrine e incendiano
città.

- la pizza è nostra. E' buonissima e ce la invidia tutto il mondo.

- L'OMELETTE è solo una cazzo di frittata.

- vuoi mettere un wurstel con una salsiccia abruzzese?!


Potrei andare avanti all'infinito.

Le differenze socio-culturali sono moltissime.

Anzi, direi che come giochino potremmo inventarne sempre di nuove aggiungendole alla lista.

Ma per adesso va bene così. E' solo l'inizio.

Abbiamo altri 4 anni per fare quello in cui noi italiani siamo davvero

e senza ombra di dubbio gli indiscussi

Campioni del Mondo


Saluti

5 commenti:

Lighty3ar ha detto...

Sono con te nella lotta!!!

cipoboy ha detto...

grazie fratello hihihihihi

Joe Tempesta ha detto...

E però si dice che le francesi, tutte, se la radono.

Anonimo ha detto...

noi ci s'ha i bidet accanto al cesso,non-se va bene-in un'altra stanza...ilaz

Joe Tempesta ha detto...

eh ma te te la radi?