5 dicembre 2006

Arbeit macht frei


Sta frase mi sta sul cazzo!
E mi sta sul cazzo per svariati motivi: storici, linguistici, ideologici... e da oggi ho un motivo in più per farmela stare sul cazzo.

Per illustrare la situazione ci vorrebbe un bel GANTT, ma siccome mi fa fatica farlo e appiccicarlo qui, mi servirò del caro tasto d'invio e del bullet point.

Quindi:

  • venerdì 8 è festa
  • sabato 9 è festa già di suo
  • domenica 10 è la festa che ci ha lasciato il gesù bambino

Domanda: MA CHI E' QUELLA F@\/A CHE SI OFFRIREBBE VOLONTARIO PER ANDARE A LAVORARE DI SABATO 9??!!

(chiaramente senza offesa, eh)

3 commenti:

Lighty3ar ha detto...

ma il bullet point indoll'è finito?! :-)

Joe Tempesta ha detto...

parli bene te: se fossi l'unico in tutta la tua ditta capace di rimontare una cosa che hai smontato te (un altro sabato) perché eri l'unico capace di smontare, insomma, non potresti non offrirti. se poi come incentivo a lavorare tra due feste comandate ti ci mettessero un invito a spostarti di 300km addirittura per cazzeggiare senza nemmeno uno straccio di finto lavoro, altro che montare/rimontare/lavorare di sabato, lavoreresti anche la notte.
non parlare se non sai le cose, ecco.

Lighty3ar ha detto...

E' tutta colpa del progresso, del fordismo e della catena di montaggio... MALEDETTO SIA CHI HA INVENTATO LA RUZZOLA ED HA SCOPERTO IL FUOCO!!!
Questo maledetto sistema distruggerà le amicizie e dilanierà le famiglie e gli ammmori!!!

HASTA LA VICTORIA!!!