4 febbraio 2008

Cloverfield, ovvero...

…mirkino, te che sei andato a nuova yorke a fare il miliardario grazie al cambio euro-dollaro favorevole, anche a sto giro l’hai scampata veramente per un pelo!!

Inizio innanzi tutto riconoscendo che il credito che ancora vantavo con la claudina è stato forzatamente cancellato dal film di ieri sera… anche se a dire la verità la storia d’ammmore c’era, faceva cacare ma c’era.

Cosa dire di questo film? Che tra sei mesi lo potremo ritrovare nel palinsesto domenicale dedicato ai B movies di TVR Teleitalia.
Perché questo è: una ciofeca intergalattica senza però la simpatia delle pellicole a basso budget!!

Questa sorta di apatia distruttiva mi è salita stanotte una volta tornato a casa ed aver realizzato che non è poi così normale pagare 7 euro e passa di biglietto per vedere un film sulla necessità di riaffermare la sicurezza fisica ed i sani valori sociali di una nazione, nello specifico gli stati uniti d’america, che se continuano così tra 10 anni saranno più o meno tutti miei ottimi clienti (per i lettori che non mi conoscono sappiate che prima mi occupavo di un simpatico farmaco per il sistema nervoso centrale, quindi…).

Inoltre non sono neanche d’accordo con il 90% delle recensioni che si trovano su internet che definiscono Cloverfield “un tentativo di esorcizzare la paura dell’11 settembre”: qui non si esorcizza una beneamata mazza (olè!) ma, almeno per quello che ho percepito, si tenta di far passare il messaggio che anche di fronte ad una guerra impari, lunga e con un sacco di vittime civili e militari, esiste sempre un momento in cui tutto finisce e torna la calma – fosse anche la morte (e grazie al cazzo, almeno da morti si spera di stare in pace, sennò veramente qua è tutto un pigliare ceffoni a destra e a sinistra…)
E questo non è esorcizzare, perché non tenti di sradicare meccanicamente una paura con le immagini di nuova yorke devastata; aggiungi un'altra immagine sopra alla vecchia, stai cercando di far vedere che alla fine tanto vinci tu – ed anche pareggiare è vincere, che hai i muscoli più palestrati dati da ore di allenamento a football, i denti bianchissimi grazie all’ottimo colgate whitening che puoi trovare in qualsiasi negozino d’america, che sei una persona a cui tutto il mondo vuole bene, che negli usa c’è un monte d’amicizia e d’ammmore e sono tutti sempre pronti ad aiutarti (!)… via giù, basta con ste minchiate... se dovete appestare il mondo con ste storie almeno fatelo bene!!

Ero andato a vedere un film di fantascienza e mi sono ritrovato a sorbirmi un’ora e mezzo di sermone yankee dall’ufficio hollywoodiano di g.w.b.

Riguardo al film si può dire che è una copia al 90% di evangelion, al 5% di alien, al 3% della guerra dei mondi ed al 2% di stand by me.
Un po’ come bere un succo di frutta ace con ananas, mango, arancia, carote, kiwi, broccoli e stoccafisso: magari non muori di dissenteria, però per due giorni c’hai una nausea (in questo caso mentale) che neanche pomiciare con il lore vestito da ballerina di flamenco mi farebbe così cacare – ah, giusto per evitare malintesi: questa NON è una proposta erotic-omogay-sentimental!
O se vogliamo è un pò come la mia mai-abbastanza-citata tesi di laurea (per questo ci sarà un perché): c’ho messo un anno per copiarla da venti libri ed alla fine sembrava di leggere una raccolta delle quarte di copertina fatta da un fotocopiatore pazzo (però il titolo in oro sulla copertina era veramente tanta roba!) :-)

Trovo comunque che sia stato fatto un grande lavoro, questo sì, dai miei colleghi markettari per promuovere un film che, sentiti anche i commenti delle altre persone in sala alla fine della proiezione, vale più o meno la metà del peggior film di pierino con alvaro vitali.


Quindi, amici lettori, concludo questo mio dolcissimo e morigerato post con una massima universale del grande Don Buro:

da Vacanze in America
“Ma beata l’ignoranza, se stai bene de mente, de corpo e de panza!!”

16 commenti:

Ilnirvana ha detto...

mi vengono due domande spontanee
è la droga che orami mi ha definitivamente bruciato ciò che restava della corteccia celebrale o il titolo del film non c'è?
e soprattutto, o bobby, ma la claudina, invece di portarla ai cine, perchè un tu la chiavi a modino??

Lighty3ar ha detto...

è la droga, xché il titolo del film è la prima parola del titolo :-)

oh ti saluta il tazzi...

Ilnirvana ha detto...

sisi, è la droga va ammesso
grande tazzi, ma segue le mie orme (ovvero chiava) o le tue (porta le tipe per mesi al cinema e non le fa gòdere)?

Lighty3ar ha detto...

muahuahuahuahuahuahua

se la sera ti colleghi su msn tu lo trovi e gnene puoi chiedere direttamente... che trall'altro lo sai che ti vole un mondissimo di bene

altra cosa che nn c'entra un cazzo: venerdì, cipo permettendo, si va a sentire il farfa stunzare di brutto, che vieni o sali su?

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

insomma t'è garbato?


:-D

Lighty3ar ha detto...

un monte! anzi, se mi dici il sito dove hai combinato tutto il bordello gnene vado a scrivere anche lì :-)

cipoboy ha detto...

venerdi penso che non ci sia problemi per il next step dal farfa

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

Dio bono bobby, il sito è linkato. basta che clicchi sulla parola "titolo ridicolo".

Anonimo ha detto...

Caro Nirvana ma dio volesse! sai quante ll'è che lo provoco? Ma unnevolesapere!!!! ;)
Querido scherzo,lo sai che tu sei sempre il piu' stimato! Cmq giusto x non sapere né leggere né scrivere io il debito lo terrei sempre in vita, almeno in parte... Muahauhauahuahha
LaClaudina

Lighty3ar ha detto...

e allora oggi vado a rinfocolare il macello che t'hai combinato ieri (sempre che mi prenda ancora bene) cliccando sull'apposito link, che per nn sapere né leggere né scrivere avevo scambiato x pubblicità.

cmq, il film avrà fatto anche strazottà, però il vero spettacolo c'è stato a cena: quelli accanto manco poco si strozzano dalle risate (e pure la cameriera)!

:-)

Anonimo ha detto...

muahuhauhauhauahah
" ti devo mollare perchè mi devo sposare!"
:-)

adelio ha detto...

boia

Ilnirvana ha detto...

una domanda: ma voi non sentite un piacevole odore di uomo sui cuscini di casa?? e che dire della notte scura e tempestosa e dell'infausta possibilità di coricarsi da soli??

cipoboy ha detto...

boh l'importante è non sentire niente avvicinarsi dalle parti del culo...non si sa mai....

Ilnirvana ha detto...

venerdi sera sono all'ex scannatoio con la donna, sabato forse alla pergola, ma è da confermare
ps american gangster voto 6+, mi aspettavo mooooolto e invece...ottima recitazione ma trama stra rivista

cipoboy ha detto...

oh nirvana stiamo allestendo un blogghe politico sia a livello locale del mio paese ma anche per argomenti di politica nazionale, internazionale e così via...essendo un vivace ed acuto giornalista spero di poter contare su di te per alcuni contributi.....
scusate per la pisciata fuori dal vaso....
w la sborra