12 novembre 2007

E' bono?

Il nostro blog, se non ricordo male, e' nato chiaramente per prenderci in giro, sempre col dovuto rispetto, analizzando qualunque argomento serio o non che ciascuno di noi voleva puntualizzare.
Il rispetto dovuto ai redattori del blog e' sacro e dovuto e credo onestamente che cosi' sia sempre stato.
Cio' che e' stato scritto e poi cancellato chiaramente non implica la mancanza di rispetto verso l'autore ma verso chi ci legge, chi ci commenta e ci conosce.
Con cio' non voglio passare per il paladino della giustizia o il difensore delle istituzioni ma semplicemente per una persona che esprime il proprio parere per cio' che e' accaduto.
In questo mondo tutti sbagliamo, uomini e forze dell'ordine, e allo stesso tempo ci permettiamo di giudicare gli stessi con toni piu' o meno civili.
Beh, ieri purtoppo e' successo ancora.
Stemperiamo pertanto i toni, ve lo chiedo per favore.

15 commenti:

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

è bono :)

Ilnirvana ha detto...

il punto è sempre lo stesso
tuto giusto, tuto perfetto, tranne che io non ho letto quel cazzo di post (del cipo, lo scopro solo adesso) e quando ho chiesto spiegazioni non ne ho avute
a me la censura non piace, chi si pone in un piano superiore, quello appunto di censore, mi piace ancora meno
ribadisco, chi ha paura delle idee è un poverino
in redazione anni fa discutemmo di una manifestazione di forza nuova
c'era chi era contrario persino a parlarne
riuscii ad impormi, ne parlammo, e quell'occasione divenne il modo per ricordare a chi ne avesse bisogno gli orrori dei campi di sterminio
censurare è SEMPRE sbagliato, anche se il cipo avesse inneggiato alla rivolta, alla violenza contro i pula, è cmq sbagliato
a maggior ragione è sbagliato non dare spiegazioni adeguate
a me del blog frega il giusto, se do fastidio me ne vado
su una cosa lore ha ragione
NON E' IL MIO BLOG
mi pare evidente che per scrivere qua dentro si debbano usare i toni che piacciono ai più
come ho detto ieri ne prendo atto, e se mi andrà mi adeguerò, in caso contrario non credo vi strapperete le mutande nel non leggere i miei post

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

Caro Cristian Campigli, tu fai finta di non capire, scrivi cose che non c'entrano nulla, allarghi l'orizzonte sui campi di sterminio con il solo scopo di fare confusione.
Perché tu, Cristian Campigli, ai giornali per cui scrivi non ti permetteresti mai di inviare una frase come "auguro alla moglie di tizio o caio di essere violentata". Mai. E se anche ti scappasse, nessuno permetterebbe una frase del genere venisse pubblicata.
Se vuoi, Cristian Campigli, puoi fare finta che non sia così, ma dovresti dimostrarmelo: non leggo tutti i giornali che dio mette in terra, ma qualcosa mi dice che se un augurio del genere fosse stato pubblicato, ne sarei venuto a conoscenza.
Allora, Cristian Campigli, le spiegazioni le ho date: quali altre spiegazioni vuoi? Vuoi leggere il post originale? Vuoi sapere se ho fatto bene a censurare? Se vuoi te lo giro in mail, basta chiedere.
Di certo non lo metto qui perché Lorenzo Lazzeri sarà troppo colto, troppo saggio, troppo rompicoglioni quanto ti pare, ma non è deficiente: sa che cancellare un articolo per poi ripubblicarlo a proprio nome è STUPIDO.

Ora mi sto indisponendo però: perché continuate, tu Cristian Campigli e Massimo Bazzani (cipo), a ripetere la pagliacciata che non ci si vuole confrontare con le opinioni.
Beh, se ci tenete alle opinioni, trovate il modo di renderle presentabili.
Forse però a nessuno dei due interessa confrontarsi sulle opinioni, vi interessa sparare a casaccio nel mucchio. Cosa che, scommetto, non vi sognereste mai di fare con nome e cognome.

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

Te l'ho girato in mail, così ti togli la curiosità e almeno un argomento lo archiviamo.

Ilnirvana ha detto...

mica mi vergogno del mio nome (che tu per altro hai scritto male)
usalo pure, non ho problemi
si, su un giornale non avrei mai scritto che mi auguro questo e quell'altro. li mi pagano, qui no
un blog dovrebbe essere uno spazio di sfogo non di informazione
poi se io ho interpretato male questo spazio, beh, ripeto, o mi adeguo o me ne vado
non voglio creare menate a nessuno, menchemeno a chi gestisce il blog e che prende questo ruolo come una missione salvifica dell'intera umanità
ho letto il post, era eccessivo nei toni ma non da censurare, al massimo si poteva togliere l'ultima frase
questa è la mia opinione, niente altro

Ilnirvana ha detto...

ah, il parallelo sui campi di sterminio invece era calzante
per me i reati di opinione non esistono, sono una roba che non concepisco
il posto del cipo poteva suscitare indignazione, offesa, ma creare una discussione sull'argomento
giulietto chiesa ha scritto un libro e collaborato ad un film sull'11 settembre
la sua tesi è che gli stati uniti abbiamo voluto la strage alle torri
per me è folle, ma non mi sognerei mai di dirgli (come hanno fatto invece colleghi importanti) che lui "offende il nome dei morti"
lui ha una sua opinione e va smontata punto su punto
solo così si farà capire a chi legge o a chi guarda il film la verità
con la censura ci sarà sempre che penserà invece che quella tesi può essere vera

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

L'opinione di Massimo, che in estrema sintesi è che la polizia abbia deliberatamente ucciso un ragazzo, è legittima proprio in quanto opinione.

Ma tu stesso scrivi "era eccessivo nei toni" ed è proprio questo il punto!!!
Lo capisci ora? Scriva pure che pensa che la polizia abbia deliberatamente ucciso un ragazzo, ma usi espressioni non "eccessive nei toni". "Alla forca" non è esprimere un opinione. E' andare a una manifestazione, dove si è in tanti, magari incappucciati, e dove pare si poss dire qualsiasi cosa. Qui siamo pochi e riconoscibili, e a me non va di essere riconosciuto per quello sul cui blog sta scritto "alla forca". Al Bobby nemmeno e siamo già 1/4 dei presenti anche senza chiedere agli altri.

E, Christian, non diciamo fesserie: anche se non ti pagassero e scrivessi gratis, su un giornale non pubblicheresti mai un augurio come quello che ho cancellato.

Poi, chiariamo un punto: qui non siamo al bar, non siamo soli, non è una chat. Questo è Internet e le cose che scriviamo le può leggere chiunque. Anche a distanza di anni. Pensi che arrivino sul blog solo quelli a cui il Bobby tra un negroni e l'altro dice l'indirizzo? Basta fare una ricerca su Google che magari non c'entra nulla per arrivare qui.
Hai mai provato per esempio a cercare il tuo nome? Se cercandolo tu trovassi un post in cui si dice che sei un pervertito pedofilo e per giunta corruttore, non ti sfiorerebbe l'idea di stampare il post e andare a sporgere querela?
Voglio evitare casini, in primis.
Secondo, spero che sia chiara una cosa: qui dentro chiunque scriva firma col proprio nome e/o nick, *ma* il blog è scritto anche da altre sette persone. Quantomeno compaiono tra gli autori. Non c'è un direttore, non c'è uno che decide come si può e come non si può dire. Finora: perché finora si è ritenuto che il rispetto reciproco consentissero a ognuno di noi di moderarsi.

Che, lo ripeto per l'ennesima volta, non è una moderazione *sugli argomenti* o *le opinioni*, è una moderazione da fare *sulla forma*, sul *modo di esprimere le opinioni*. Si può dire qualsiasi cosa, qualsiasi, senza usare i toni che Massimo ha usato nel suo post.

Però altro che maestrina, mi par d'aver a che fare con dei bambini a dover ripetere e ripetere la stessa cosa da quasi due anni.

Tra l'altro mi aspetto tu abbia la compiacenza di notare che dei tuoi ultimi post, di cui non condivido nemmeno una virgola, è sparita solo una frase - e solo dopo giorni. Il resto è lì. Converrai che possiamo definire "duri" i toni dei tuoi ultimi post, no?
Duri va bene, incivili no.

Infine, scusa se ho scritto male il nome, c'ho un amico che insiste nel non volere la H e mi confondo sempre, probabilmente a lui gliela metto :)

Ilnirvana ha detto...

nulla di personale, ognuno ha le sue opinioni, a me la censura dà l'oricaria
chiamala deformazione, chiamala come ti pare, non mi piace
aggiungo che quell'augurio era uno stimolo alla riflessione, un modo aggressivo e se vuoi offensivo di dire "basta stare proni"
i miei toni sono "metà da leghista", si sa...

Lighty3ar ha detto...

o come mai passo sempre da aRcolizzato?? almeno una volta c'era anche mirkino a farmi compagnia... :-)

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

uhauhauhauhauha lo sapevo che "tra un negroni e l'altro" avrebbe richiamato la tua attenzione :D
Ormai tussei un libro aperto :)

dr1v3r ha detto...

Toh, io l'ho bevuto anche sabato sera, ma te tu eri a scurreggiare a letto giocando ai zelda, caro il mio caarello!

Lighty3ar ha detto...

ho preso chiaramente coscienza che ormai non ho + il fisico x mettermi a fumare alle tre di notte davanti all'otel a camicia aperta... via via, ormai questo nn è + un anno di addio al celibato, ma di processione verso la ghigliottina!! :-)

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

ma scusa, invece di smettere di andare all'otel, un fai prima a smettere di fumare?

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

uhahuauhahuauh un c'avevo capito una sega nulla: c'era "yourblog.blogspot.com" ma dovevo sostituire il nome del nostro blog a "yourblog" e invece io ce l'avevo lasciato :D I commenti erano di un altro blog :-D

Ora è a posto. Lo lascio così per vedere se funge poi lo personalizzo.

Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

e ho pure sbagliato il post dove risponderti. :D
mi ci vole un caffè, mi sa, se voglio aggiungere un logical volume senza far danni.