11 novembre 2007

Imparate ad esprimervi in modo civile

Questo post prende il posto di un intervento che mi sono preso la briga (e la responsabilità) di eliminare.
Ho già provato in passato a farvi ragionare, invitandovi a esprimere le vostre opinioni in modo civile. Evidentemente non è servito.
Tempo fa ero uscito da questo blog, poi ho deciso che funziona meglio starci dentro e cancellare quello che non ritengo degno.
Se l'autore vuole ripubblicare gli stessi concetti è libero di farlo, ma lo farà usando espressioni circostanziate e civili, ancorché dure se lo riterrà necessario. Può in alternativa aprirsi un blog personale e scriverci ciò che ritiene più opportuno, assumendosene la responsabilità in toto.
Qui, invece, potrei permettere post del tono di quello che ho cancellato quando avrò visto l'autore esprimere gli stessi concetti mettendoci la faccia: nome e cognome, e possibilmente davanti alle persone che vengono offese. Che siano poliziotti o stranieri.
Ah, questa non è una discussione.

5 commenti:

Lighty3ar ha detto...

ragione al 100% a lorenzo lazzeri - aka joe tempesta.

oh che si scrivono quelle cacate? gnamo ragazzi...

dr1v3r ha detto...

Cazzo! Tu dessi almeno il tempo di leggerle...

Lorenzo Lazzeri (a.k.a. Joe Tempesta) ha detto...

Se dessi il tempo di leggerle non servirebbe a nulla cancellarle.
Non avrei scritto nemmeno il post di spiegazioni, ma è la prima volta che cancello e quindi ci stava.
Dalla prossima volta cancello senza dire nulla, così da non solleticare alcuna curiosità.

Lorenzo Lazzeri (a.k.a. Joe Tempesta) ha detto...

...sperando, ovviamente, che non ci sia alcuna "prossima volta".

dr1v3r ha detto...

Allora è vero! Stando (te) on line in toto(x monitorare il blog) si può SEMPRE usare la rete x contattarti senza dover aspettare al più qualche mezzora (o settimanetta) x gli sms... :oP